Territorialità ai fini IVA dei corsi di formazione tenuti in modalità virtuale

A cura di Davide Accorsi e Giacomo Merenda Con la risposta ad interpello 409/2022, pubblicata lo scorso 4 agosto, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che la fornitura di corsi di formazione in modalità “online” sono rilevanti ai fini IVA dove…

Ordinanza n. 14908/2022 Corte di Cassazione: sanzioni doganali e principio di proporzionalità

A cura di Lorenzo Ontano, Marta Marrapodi e Jessica Falcone Con l’ordinanza n. 14908 del 13 aprile 2022, depositata l’11 maggio 2022, la Corte di Cassazione statuisce che le sanzioni doganali, irrogate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, devono essere…

Un ulteriore caso di detrazione dell’IVA all’importazione assolta su beni di terzi

Ammessa la detrazione dell’IVA assolta all’importazione di “geni modificati” non di proprietà dell’importatore destinati a sperimentazioni cliniche condotte da terzi che, se concluse positivamente, consentiranno all’importatore di commercializzare i relativi farmaci ottenuti

Ulteriori chiarimenti in tema di note di variazione IVA nei contratti ad esecuzione continuata o periodica nella risposta ad interpello n. 386 del 2022: conferme e novità

Con la risposta ad interpello n. 386 dello scorso 20 luglio 2022, l’Amministrazione finanziaria è intervenuta nuovamente sulla disciplina delle note di variazione in diminuzione dell’IVA, fornendo chiarimenti in relazione a cinque situazioni specifiche accompagnate dall’inadempimento di somme dovute in base ad un contratto di somministrazione avente ad oggetto prestazioni continuative e periodiche di merci.

I nuovi obblighi informativi al momento dell’assunzione e nel corso del rapporto di lavoro ai sensi del D. Lgs. 104/2022 c.d. “Decreto Trasparenza”

Il 29 luglio 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D. Lgs. 104/2022 (c.d. “Decreto Trasparenza”). Il Decreto, nel recepire la direttiva UE n. 2019/1152 in materia di condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili modifica il D. Lgs. 152/1997 e introduce nuovi obblighi informativi in capo al datore di lavoro al momento della sottoscrizione del contratto di lavoro nonché, su richiesta scritta del lavoratore, obblighi di revisione e aggiornamento per tutti i contratti di lavoro già in essere alla data del 1° agosto 2022, con conseguente necessità di modifica degli stessi da parte dei datori di lavoro entro e non oltre il termine di sessanta giorni dalla data di richiesta, pena la applicazione di sanzioni amministrative.

Transazione Fiscale

Con l’entrata in vigore del Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza, prevista per il 15 luglio 2022, l’istituto della transazione fiscale e previdenziale, finora disciplinato dall’art. 182-ter della legge fallimentare, si arricchisce di ulteriori disposizioni, derivanti, in buona misura, dal decreto legislativo di attuazione della Direttiva UE 2019/1023 approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 15 giugno 2022, n. 83, emanato in attuazione della Direttiva UE 2019/1023.

Ritenute sui dividendi corrisposti a fondi di investimento UE ed extra-UE: la Corte di Cassazione ordina il rimborso sulla base del diritto comunitario

Con una serie di importanti sentenze (Cass. civ. sez. V, nn. 21454-21475-21479-21480-21481-21482 depositate il 6 luglio 2022 e Cass. civ. sez. V, n. 21598 depositata il 7 luglio 2022), la sezione tributaria della Corte Suprema di Cassazione ha stabilito che le ritenute applicate sui dividendi di fonte italiana distribuiti a fondi non residenti (UE e extra-UE) sono contrarie al principio di libera circolazione dei capitali sancito dall’art. 63 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE) nella misura in cui il medesimo reddito, ove percepito da un fondo di investimento di diritto italiano, sarebbe stato esente o assoggettato ad un’aliquota inferiore.