Convertito in legge il D.L. n. 103/2021

Pubblicata sulla G.U. n. 224 del 18 settembre 2021 la L. n. 125 del 16 settembre 2021, di conversione del D.L. n. 103/2021, che introduce disposizioni urgenti per la tutela del lavoro.

Fatturazione elettronica per le operazioni transfrontaliere – le novità 2022

Con l’approvazione della Legge n. 178/2020, pubblicata il 30/12/2020 (nel seguito anche “Legge di bilancio 2021”), sono state modificate le modalità per la comunicazione dei dati i relativi alle operazioni di cessione di beni e prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non residenti e non stabiliti nel territorio dello Stato, così come definite dall’art. 1, comma 3-bis, D. Lgs. n. 125/2015.

Nuovo decreto Green Pass: regole e sanzioni

Approvato dal Consiglio dei Ministri un decreto-legge che introduce misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening.

Ritenute alla fonte in Germania per transazioni su “Intellectual Properties” – Nuove linee guida tedesche sull’IP Nexus

sche, (i) la semplice registrazione di diritti di proprietà intellettuale (come marchi, brevetti, disegni, etc.) nel registro tedesco che hanno generato un flusso di pagamento di royalties tra soggetti non residenti e che sono connessi a vendite realizzate sul territorio tedesco da parte del licenziante non residente, ovvero (ii) l’utilizzo degli IP in Germania da parte di una stabile organizzazione tedesca, indipendentemente dalla registrazione degli stessi, è sufficiente a generare un nexus con il territorio tedesco.

Circolare n.9/E: primi chiarimenti relativi al credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi

Con la Circolare 9/E, pubblicata il 23 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi importanti chiarimenti su diversi quesiti discendenti dall’articolo 1, commi da 1051 a 1063, della legge n.178 del 30 dicembre 2020 (cd. Legge di Bilancio 2021), che ha riformulato la disciplina del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi materiali e immateriali, sia “ordinari” che “4.0”, destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.